Blog Post Quali sono i parametri del monitoraggio in acquaponica?


Nov

11

2016

Quali sono i parametri del monitoraggio in acquaponica?

Ti interessa l’ Acquaponica? Contattaci
  Un corretto monitoraggio dei parametri da tenere sott’occhio nell’ Acquaponica, consentono di bilanciare l’ecosistema per massimizzare la vita dei pesci e delle piante. parametri acquaponica    

Ossigeno

Importante parametro, di vitale importanza sia per la componente animale che vegetale.

Mantenere le radici di un chiaro colore bianco viene aiutato anche dall’ossigenazione dell’acqua.

La temperatura è nemica dell’ossigeno che diminuisce proporzionalmente con l’aumentare delle temperature.

Umidità

Ogni fase fenologica richiede la corretta % di umidità in diminuzione dalla germinazione (circa 80Parametri acquaponica 2%) alla fase vegetativa (60%-70%) alla fioritura fioritura (50%-60%).

Temperatura

Ogni fase fenologica ha una sua corretta temperatura, in base al tipo di pianta ed alla sua stagionalità.

Germinazione (18°-24°C), fase vegetativa (14°V-29°C) e fase della fioritura (14°C-27°C)

PH

La scala che identifica l’acidità e la basicità dell’acqua dell’impianto ci permettere di comprendere molti alti parametri, considerando che i minerali sono disponibili e combaciano con il ph.

EC

La conduttività elettrica, ci permette di comprendere il numero degli ioni presenti nell’acqua, unità espressa in Siemens per centimetri (s/cm) e millisiemens per centimetro (ms/cm) oppure microsiemens per centimetro (µS/cm).

NO3

Lo Ione nitrato è un anione poliatomico, di fondamentale importanza per la natura e per l’uomo. Fondamentale per il metabolismo vegetale, per il mantenimento dell’ecosistema oltre ad essere un ottimo fertilizzante quando coesiste con NH4NO3

NH4+-N

Il catione ammonio è l’acido coniugato alla base dell’ammoniaca, dove il grado in cui l’ammoniaca si formerà lo ione dipende dal PH della stessa. Composto di Azoto di grande importanza nei fertilizzanti. Ha un effetto acidificante.

PO3−4

L’anione del Fosfato è a volte chiamato orto fosfato. Si mantiene in questa forma in un ambiente basico. In agricoltura è uno dei principali nutrienti delle piante e per questo è un componente di diversi fertilizzanti. Solitamente in forma rocciosa sedimentaria. In presenza del catione di ammonio diventa solubile e più assorbibile dalle piante.

K+

Potassio, sotto forma di ione positivo (catione). Abbinato agli altri elementi è un fertilizzante.

Ca2+

Il calcio, metallo alcalino terroso. A causa della sua reattività chimica con l’acqua, il calcio puro non è reperibile in natura, ma in alcuni esseri viventi gioca un ruolo fondamentale nella fisiologia cellulare. Usato come fertilizzante per alcuni tipi di piante.

Mg2+

Il magnesio, in forma organica è presente sia nel mondo animale che in quello vegetale, di cui costituisce uno dei componenti essenziali. Fondamentale per le piante il magnesio è presente della fotosintesi.

SO42-

Il solfato, un anione poliatomico di zolfo e ossigeno. Utilizzato come fertilizzante in alcuni microrganismi anaerobici che vivono negli oceani utilizzano la sua presenza come accettatori di elettroni.

Fe2+

Juldoldite, minerale

KH

L’indice che misura la durezza carbonatica. Il valore mostra la durezza legata alla CO2 dando un’indicazione sulla stabilità dell’acqua. Se il valore è altro anche il PH può diventare alto e dannoso per i pesci.

Ti interessa l’acquaponica? Contattaci

Visita la nostra pagina: facebook.com/acquaponica/