Blog Post La policoltura in acquaponica: allevare diversi tipi di pesce è possibile!


Lug

25

2016

La policoltura in acquaponica: allevare diversi tipi di pesce è possibile!

Ti piace l’acquaponica? Richiedi un preventivo 
gambero1                

La policultura di pesci ed invertebrati in acquaponica è una tecnica molto promettente che lancerebbe definitivamente l’acquaponica attraverso la produzione di più varietà di cibo per l’offerta locale. Ci sono pochissime informazioni pubblicate a riguardo, considerato che la maggior parte di queste sono sviluppate in laghetti di terra. Comunque, è stato confermato che i tilapia e il gambero rosso (redclaw lobster) sono policoltivati con successo.

Ci sono alcune regole che dovremmo tenere a mente quando scegliamo le specie adatte per l’acquaponica. Può essere complicato, perché anche se due specie hanno abitudini ambientali simili, possono non essere un buon abbinamento per la policultura di pesce in acquaponica. Ciò perché alcune specie possono maturare in momenti diversi, alcuni possono essere predatori e uccidere le altre specie e così via. Specie acquatiche diverse hanno spesso requisiti di acqua diversi riguardo la qualità dell’acqua così che ci sarà bisogno di alcune ricerche prima di decidere quale andrebbe utilizzata. La selezione dipenderà da fattori come la località, la stagione, la temperatura, la quantità d’acqua nel sistema, la disponibilità di specie nell’area, la legislazione del posto e altre considerazioni.

pesce gatto

Alcuni degli animali acquatici adatti ad essere incorporati in un sistema acquaponico possono essere gamberi d’acqua dolce, mitili, gambero turco, granchi e aragoste. I mitili (gasteropodi d’acqua dolce e i bivalvi) rappresentano un grande filtro e possono svolgere un ottimo lavoro nell’ aiutare a pulire l’acqua e possono essere inseriti facillmente nella vasca pesce o nel letto di coltivazione inondato. I crostacei sono un grande additivo al sistema acquaponico e vi sono alcune speci disponibili. Per le aree tropicali con un’alta temperatura il gambero con la chela rossa (redclaw crayfish) può essere una buona opzione, mentre per le aree più fredde i marron o yabbies sono più adatti. Va notato che questi animali sono inclini al cannibalismo e a combattere se ammassati fittamente, specialmente gli yabbies.

Vi sono molti benefici per la policultura di animali in un sistema acquaponico. La ricerca fatta da pescherie del sud est asitico con il tilapia, il pesce latte e la cernia in policultura con gamberi e scampi ha mostrato un grande potenziale dovuto all’effetto sulla crescita del batterio luminoso Vibrio. Vibrio è un tipo di batterio che causa un sacco di problemi sugli allevamenti di gamberi in tutto il mondo. Lo studio ha mostrato infatti un effetto antibatterico su questo batterio luminoso e anche un effetto positivo sulla sopravvivenza del gambero.

La policoltura pmitiliuò risolvere molti problemi se viene utilizzata una buona combinazione di animali. Le monoculture non sono naturali e rappresentano una forma di agricoltura non sostenibile. I sistemi di monicoltura sono più vulnerabili ai parassiti e alle malattie che possono devastare il raccolto e ciò ha già causato molti disastri nel mondo (dopo la Green Revolution ad esempio).

L’acquaponica è un passo nella giusta direzione. Con più specie allevate si può e ci si avvicinerà ancor di più ad una forma di agricoltura sostenibile e rispettosa dell’ambiente. Più specie infatti significano un ecosistema più simulato, un ciclaggio dei nutrienti più completo e anche più controlli biologici. La densità di stoccaggio probabilmente è sempre la questione più importante. La cultura intensiva può intensificare l’interazione negativa delle specie. Comunque, la separazione fisica attraverso reti e gabbie può prevenire queste interazioni. Un’altra opzione vincente potrebbe essere l’uso di vasche separate. Per esempio, i gamberi redclaw possono essere coltivati in letti di coltivazione a cultura profonda, giusto al di sotto delle radici delle piante.  La presenza non causerà alcun danno alle piante, ma anzi aiuterà a mantenere le radici pulite dalla materia organica accumulata, insetti o altri animaletti. Ciò è già stato testato nella fattoria BoFish di Guadalajara, Messico.

 mitili3

La policultura di animali acquatici in sistemi acquaponici si sta ancora sviluppando. Possono aumentare i controlli biologici e la produzione in acquaponica, ma c’è bisogno di ulteriore ricerca e esperimenti per un’adeguata selezione degli animali e creare un sistema acquaponico equilibrato per mantenere una produzione ottimale sia per degli animali che delle piante. In conclusione ciò può portare a sistemi acquaponici più efficienti, più produttivi e sostenibili.

    Fonte: http://www.aquaponicsz.co.uk/polyculture-and-aquaponics/

Ti piace l’Acquaponica: Chiedi un preventivo

Visita la nostra pagina: facebook.com/acquaponica/