Blog Post La performance della lattuga in una soluzione acquaponica supera l’idroponica


Ott

28

2016

La performance della lattuga in una soluzione acquaponica supera l’idroponica

  Ti piace l’acquaponica? Richiedi un preventivo
lattuga
Il paragone tra acquaponica e idroponica ha attratto molta attenzione recentemente, in particolare riguardo la resa delle piante. Le ricerche precedenti però non si sono focalizzate sul potenziale che potrebbe avere sulla resa usare una soluzione acquaponica integrata con elementi minerali. A questo scopo, delle piante di lattuga sono state inserite in installazioni esposte a idroponica (HP), acquaponica (AP) e una soluzione acquaponica complementare (CAP).

La scoperta principale di questo studio è stata che i trattamenti in acquaponica e idroponica hanno mostrato una crescita delle piante similare  nei 4 mesi dell’esperimento (p>0.05),

Per i risultati della differenza tra acquaponica e idroponica dopo due anni leggere qui

acquaponica idroponica

mentre il peso del germoglio (shoot weight) in un trattamento acquaponico complementare (CAP) ha mostrato un aumento nel tasso di crescita significativo (p<0.05) del 39% in media comparato ai trattamenti HP e AP. Inoltre, mentre il peso della radice era simile (p > 0.05) in trattamenti AP e CAP, entrambi erano significativamente superiori (p < 0.05) rispetto a quanto osservato nel trattamento HP.  

I risultati sottolineano quindi un effetto benefico dell’acqua del RAS (sistema di acquacultura a ricircolo) sulla crescita delle piante. Le scoperte rappresentano un passo avanti verso lo sviluppo di sistemi acquaponici disaccoppiati (i.e., due o multi giri) che hanno il potenziale di stabilire un’alternativa più produttiva ai sistemi idroponici.

Premessa 

L’acquaponica è un sistema di produzione di cibo che combina elementi del RAS (sistema di acquacultura a ricircolo) e idroponica. Conseguentemente, l’oggetto dello studio in esame era di comparare le rese di boccioli e radici e contenuto di nutrienti delle foglie della lattuga cresciuta in soluzioni idroponiche convenzionali con quelle coltivate in soluzioni acquaponiche normali e integrate.

Due identiche prove  sono state condotte tra maggio e settembre 2015 nella serra sperimentale climatica del Integrated e Urban Pathology Laboratory dell’University of Liège. Il piano dell’esperimento consisteva in tre sistemi identici con la tecnica della pellicola nutriente (NFT) esposti a soluzioni di nutrienti specifici.
Risultati dello studio 

I risultati mostrano che il peso medio fresco dei boccioli di lattuga cresciuti in un sistema CAP (soluzione acquaponica complementare) era nettamente maggiore (p < 0.05) di quello osservato per i trattamenti di acquaponica e idroponica, mentre nessuna differenza poteva essere trovata tra gli ultimi due (p > 0.05). Per entrambi, il peso del bocciolo nel trattamento CAP ha mostrato un tasso di crescita maggiore del 39% paragonato al trattamento idroponico. In entrambi gli esperimenti, non vi è differenza nei pesi della radice fresca tra i trattamenti in acquaponica (AP) e acquaponica complementare (CAP), mentre quello osservato per il trattamento in idroponica (HP) era significativamente più basso.

Inoltre, per quanto riguarda il contenuto di nutrienti della foglia di lattuga, le foglie della lattuga cresciuta in un sistema di acquaponica complementare avevano un contenuto di macronutirenti significativamente maggiore (p < 0.05) per tutti i nutrienti. Quando l’acqua del sistema di acquacultura a ricircolo è stata integrata (CAP treatment) per raggiungere concentrazioni di nutrienti e macronutrienti vicini alla soluzione idroponica, sorprendentemente si è ottenuta una massa dei boccioli più grande del 39%.

Nello specifico si mostra che è possibile ottenere un aumento nella resa del 39% se le lattughe sono cresciute nell’acqua di un sistema di acquacultura a ricircolo a cui sono aggiunti sali minerali ed in cui il pH è mantenuto attorno a 5.5

Ciò significa che l’acqua di un sistema RAS (sistema di acquacultura a ricircolo) deve contenere fattori che stimolano la crescita della radice. Presumibilmente questi fattori stimolano anche l’assorbimento dei nutrienti. Due potrebbero essere i fattori alla base della crescita della pianta nel sistema RAS: la materia organica dissolto e i rizobatteri e/o funghi (PGPR and/or PGPF).

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Conclusioni 

Questo studio dimostra che i sistemi acquaponici potrebbero superare i tassi di crescita trovati nei sistemi idroponici convenzionali. Da questi risultati possiamo concludere che l’applicazione di acqua da un sistema di acquacultura a ricircolo (RAS) stimola la radice e la crescita del bocciolo. È difficile accertare quale meccanismo promuova una crescita efficiente ma i microrganismi e DOM (materia organica disciolta) dovrebbero giocare un ruolo importante.

Fonte: Link

Ti piace l’acquaponica? Richiedi un preventivo

Visita la nostra pagina: facebook.com/acquaponica/